Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» MARIA GRAZIA MELUSO IN GIUSTINIANI
Mer Ott 11, 2017 12:05 pm Da Admin

» XXXANNO 2017XXX
Lun Set 18, 2017 9:53 am Da Admin

» Aiuto personale
Mer Set 21, 2016 8:07 pm Da Admin

» MAGGIO 2016
Gio Mag 12, 2016 7:25 pm Da Admin

» A MIA MAMMA
Gio Gen 28, 2016 10:44 am Da stefocap76

» Ci accorgiamo sempre troppo tardi
Gio Gen 28, 2016 10:39 am Da stefocap76

» Gennaio 2016
Lun Gen 25, 2016 8:31 pm Da Admin

» Ci ha lasciato Mario Maini
Mar Gen 05, 2016 10:35 am Da Admin

» Novembre dal1 al 30
Mer Nov 04, 2015 10:19 am Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Piancastelli Umberto

Andare in basso

Piancastelli Umberto

Messaggio  Admin il Ven Ott 17, 2008 5:15 am

Romario (Pagina in memoria del Sign.Umberto Piancastelli)

Zoom




[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]






Romario campione italiano Proprietario Umberto Piancastelli



Lettera in memoria del Sign.Piancastelli Umberto







Cari amici,

Mi accingo a scrivere queste righe per ricordare un caro Amico che ci ha lasciato qualche tempo fa, in circostanze drammatiche ed improvvise:questo amico è Umberto Piancastelli.Quelle che sto per dirvi non sono parole di circostanza nè tantomeno vorrei che venissero considerate come un mero epitaffio: vorrei solo ricordare Umberto Piancastelli così com'era, con tutti i pregi ed i difetti di un Uomo che ha avuto il coraggio di vivere la sua vita pienamente,accettando fino in fondo le vittorie e le sconfitte, senza mai voltarsi indietro cedendo al rimpianto o peggio ancora alla recriminazione. Forse non tutti sanno che Umberto era solito alzarsi alle 5 per accudire i suoi amati Fila, salire sul treno e fare un viaggio di tre ore per andare a lavorare e per poi tornare alla sera verso le 20 per sistemare i suoi cani e provvedere a tutte quelle piccole e grandi cose che servono per portare avanti un allevamento.I soldi non gl'interessavano più di tanto,certo erano (e sono)necessari per tirare avanti, per lui la vera molla è sempre stata la passione: una passione indicibile che lo ha mosso a compiere azioni che alla maggior parte di noi possono sembrare al limite dell'assurdo. Umberto ha girato mezzo mondo coi suoi Fila facendo sacrifici,alzandosi presto, dormendo come e dove poteva viaggiando perfino in treno, ben lungi dall'avere il profitto come unico scopo: era,pur con tutti i suoi limiti, un grande cinofilo! A Lui ed al suo inseparabile cane-amico Romario dobbiamo la conoscenza e la diffusione della nostra razza in Italia, perchè, forse come sapranno i più, Umberto e Romario non mancavano mai ad manifestazione, raduno o festa di piazza. La loro immancabile presenza era per tutti noi che ci stavamo avvicinando all'allevamento del Fila una pubblicità senza fine. Umberto e Romario diventarono ben presto una specie di mito negli ambienti cinofili, non solo perchè li si vedeva dappertutto, giornali specializzati o mostre canine che fossero, ma anche perla teatralità di Umberto: i suoi pianti quando vinceva (spesso fra l'invidia di tutti ), i suoi baciamano ai giudici, le sue galanterie verso gli altri ed i suoi modi così per bene accentuati da quel suo accento così marcatamente romagnolo, e poi Romario... Romario con la sua grande possenza fisica (degno discendente dei Fila dell’allevamento del sign. Lucignano) e con quel suo carattere così deciso ed austero, guardingo verso gli estranei ma, da vero Fila, dolce fino all’ inverosimile col padrone fino al punto di lasciarsi morire per inedia dopo la sua scomparsa.

Ecco, questi erano Umberto Piancastelli e Romario:un uomo minuto dal carattere dolce ed il suo cane possente e forte.

Ho scritto queste poche righe non solo per ricordare un Amico ed un grande Fila, ma per render loro giustizia liberandoli per un poco dal dimenticatoio dentro il quale sono stati messi dopo la loro scomparsa,a differenza di una sua amica che (anche se lo conobbe molto più tardi di tutti noi)colpita dalla sua grande umanità,ha scritto un pensiero per questo Uomo.

Voglio ricordarli perchè è anche e soprattutto grazie a loro che il Fila si è fatto coscere in Italia; noi che siamo venuti dopo abbiamo solo continuato la loro opera: Umberto e Romario hanno tracciato il solco…a differenza di alcuni allevatori di oggi che pur sfruttando la scia di Piancastelli per trarne vantaggio rischiano di rovinare la razza perchè come obiettivo principale hanno il lucro.Non me ne vogliano più di tanto gli amici fileiros se dico loro che dovranno rassegnarsi ad essere sempre secondi alla leggenda di Umberto e Romario che resterà per sempre fissata nella memoria collettiva degli appassionati della razza: non arriveranno mai dove sono arrivati loro! Un saluto affettuoso ad Umberto e Romario, liberi ormai dalle miserie umane e felici di stare insieme per sempre.

Serafino Guidone

Allevamento il Vulcano

Chiedo scusa se nella lettera possano esserci errori grammaticali,ma non sono un giornalista.Se avrei potuto dedicargli più di una semplice lettera in memoria a questo grande uomo,come era col suo fare su tante riviste tipo "cani da presa-il mio cane-ecc..."ma tutti i suoi tentativi sono stati vani!


[Technorati Tag:]
sociale,pensieri,cani,cinofilia,massoneria,esoterismo,denuncia,gfeliziani,caerebulldogs,forum


Ultima modifica di Admin il Dom Ott 26, 2008 9:46 am, modificato 1 volta (Motivazione : google Tag di : <sociale, pensieri, cani, cinofilia, massoneria, esoterismo, denuncia, gfeliziani, caerebulldogs, forum>)
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 1769
Età : 67
Località : Italia
Data d'iscrizione : 10.10.08

Visualizza il profilo http://www.caerebulldogs.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum