Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» MARIA GRAZIA MELUSO IN GIUSTINIANI
Mer Ott 11, 2017 12:05 pm Da Admin

» XXXANNO 2017XXX
Lun Set 18, 2017 9:53 am Da Admin

» Aiuto personale
Mer Set 21, 2016 8:07 pm Da Admin

» MAGGIO 2016
Gio Mag 12, 2016 7:25 pm Da Admin

» A MIA MAMMA
Gio Gen 28, 2016 10:44 am Da stefocap76

» Ci accorgiamo sempre troppo tardi
Gio Gen 28, 2016 10:39 am Da stefocap76

» Gennaio 2016
Lun Gen 25, 2016 8:31 pm Da Admin

» Ci ha lasciato Mario Maini
Mar Gen 05, 2016 10:35 am Da Admin

» Novembre dal1 al 30
Mer Nov 04, 2015 10:19 am Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

DEA: PRIMO AVVISO FINITO BENE by Antonio

Andare in basso

DEA: PRIMO AVVISO FINITO BENE by Antonio

Messaggio  Admin il Gio Nov 06, 2008 10:20 am

L'altra sera Dea ha ancora una volta dimostrato che non posso molto abbassare la guardia.
Son tornato dall'ufficio e al solito sono andato con lei ad allenarmi in palestra, poi a correre nei boschi. Al ritorno dall'allenamento, custodisco l'auto nel mio box, scendiamo e chiudo il cancelletto che divide il mio giardino dalle parti comune (che forse avrete visto in qualche foto).
Lascio al solito e appositamente la porta del giardino aperta con lei libera di uscire ed entrare e mi vado a docciare. Lei si sdraia affianco alla doccia come sempre, quando ad un punto, desta la testa, solleva le orecchie con fare sospettoso e poi parte decisa verso l'esterno della casa.
Io faccio appena in tempo per chiudere il rubinetto dell'acqua per cercare di scorgere qualche rumore, quando improvvisamente sento qualcuno urlare e lei ringhiare soffusamente e respirare affannosamente.
Collego allora il respiro affannoso a quando và in presa.
Esco dalla doccia e faccio appena in tempo a legarmi addosso l'asciugamano e a prendere la Mag-lite perché ancora non ho capito nulla, esco e fuori vedo al cancelletto Dea che ha morso al braccio il marito della mia vicina.
Corro verso lei e con due mani la prendo dal collare e dalla pancia.
Subito molla ma è inviperita verso il vicino tanto da doverla tirar su completamente e calmare se non con qualche stento.
Chiedo cosa è accaduto e cerco di sincerarmi sulla salute del vicino: si toglie il giubbino in pelle tutto lacerato, il maglione strappato e sbottonandosi la camicia notiamo il braccio un bel po’ insanguinato e credo da subito con qualche graffio.
Comincia allora ad urlarmi contro qualcosa e io cerco di non rispondere alle provocazioni per non aggredirlo personalmente a calci in culo stavolta.
La moglie intanto si affaccia da su nel mio giardino e poi corre per prestare qualche cura.
Intanto salgono nel loro appartamento per disinfettarsi e decidere se andare in Pronto Soccorso.
Io mi vesto e Dea la tranquillizzo senza minimamente sgridarle, anzi tutt’altro.
Comunque l’ho lasciata a casa e sono salito per vedere come andava la cosa e soprattutto per sincerarmi di che piega avrebbe preso la cosa. Lui era turbato, spaventato e a tratti anche arrabbiato con me perché diceva che era solo venuto a chiedermi di una bolletta e intanto aveva chiamato (io non l’ho proprio sentito) e poi stava per entrare.
Ancora mi urlava che son cani pericolosi che non si possono lasciar così.
La mia unica risposta che lo compativa è stata: -Così come? In casa mia?-
Capito comunque la piega che la cosa prendeva, voglio solo vedere cosa ha al braccio che mi fa notare avere almeno due bei buchi leggermente allargati: consiglio allora di andare al Pronto Soccorso per un parere medico e una cura.
Subito dopo vado ai Carabinieri e denuncio l’accaduto per una mia tutela. Loro vogliono vedere il cane e il giardino.
Comunque mi ha fatto uno strano effetto l’intervento dei Carabinieri per verificare l’accaduto e per voler vedere il cane, quasi come fosse chissà cosa.
Non voglio balle e questi son proprio i personaggi che me le tiran fuori.
Dea avrebbe l’assicurazione del capofamiglia e nel caso io sarei anche tutelato da tutto, ma aspettiamo i tre giorni per l’eventuale contro-denuncia.
Sono un po’ agitato non tanto per il cane che mi ha solo confermato d’essere equilibratissimo, ma per la loro reazione vigliacca.
Insomma alla fine sono due anni che dico loro di non fare i brillanti coi miei cani (e Chiara per dire ne sa qualcosa visto che l’ho detto anche a lei dei miei vicini brillanti) perché sembrano buoni ma è un attimo che si girino. Son con lo stampino sti cani: “buoni sempre dentro casa ma fuori non perdonano errori”.
Dea comunque dopo l’accaduto mi era sembrava un po’ turbata, anche se io l’ho coccolata molto e accarezzata più del solito.
Lo sapevo che una roba simile poteva accadermi.
Vedremo e speriamo bene.

_________________
[b]+BULLY e - BALLE
LADY HA PROMESSO DI ASPETTARMI...TUTTE LE VOLTE CHE..POSSO AVER BISOGNO DI LEI, ED IO SÒ CHE NE AVRÒ BISOGNO...COME SEMPRE NE HO. LEI È IL MIO CANE

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Technorati Tag: Pensieri, vlog, Vita, Forum, Animali, bulldog, cani, Cinofilia, massoneria, denunce, molossi, esoterismo
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 1769
Età : 68
Località : Italia
Data d'iscrizione : 10.10.08

Visualizza il profilo http://www.caerebulldogs.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum